News

05 Febbraio 2018

Dal 7 marzo 2018 sarà possibile presentare domanda di accesso agli incentivi statali previsti a favore delle PMI che, a decorrere dal 1 giugno 2016, abbiano effettuato il deposito di domande di registrazione di marchi europei ed internazionali.

studio legale roma

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), attraverso la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione (DLGC) – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), ha stanziato un fondo pari ad € 3.825.000,00 per favorire la registrazione, da parte delle PMI, di marchi dell'Unione Europea ovvero di marchi internazionali. Potranno richiedere le agevolazioni, dunque, le piccole e medie imprese che, a decorrere dal primo giugno 2016, abbiano effettuato il deposito di una o più domande di registrazione di marchi presso l'EUIPO o presso l'OMPI.

Le imprese potranno richiedere un’agevolazione per le spese sostenute con riguardo a:

a. Progettazione del marchio (ideazione elemento verbale – ad esclusione dell’ideazione di un elemento verbale coincidente con la denominazione dell’impresa stessa – e/o progettazione elemento grafico) effettuata da un professionista grafico titolare di partita IVA relativa all’attività in oggetto o da un’azienda di progettazione grafica/comunicazione - importo massimo Euro 1.500,00;

b. Assistenza per il deposito effettuata da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati o da un centro PATLIB - Patent Library - importo massimo Euro 300,00;

c. Ricerche di anteriorità per verificare l’eventuale esistenza di marchi identici e/o di marchi simili che possano entrare in conflitto con il marchio che si intende registrare, effettuate da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati o da un centro PATLIB - Patent Library - importo massimo Euro 1.500,00;

d. Assistenza legale per azioni di tutela del marchio in risposta a opposizioni/rilievi seguenti al deposito della domanda di registrazione effettuata da un consulente in proprietà industriale iscritto all’Ordine dei consulenti in proprietà industriale o da un avvocato iscritto all’Ordine degli avvocati. L’agevolazione per tale servizio potrà essere richiesta – nel rispetto dei limiti previsti per singolo marchio – anche a fronte di un’agevolazione già concessa a valere sul presente Bando presentando, entro i termini di vigenza dello stesso, una nuova successiva domanda di agevolazione - importo massimo Euro 1.500,00;

e. Tasse di deposito presso EUIPO - fino all'80% del costo sostenuto. 

L’agevolazione è concessa fino all’80% delle spese ammissibili sostenute e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio.